L’origine e la storia del barbecue rappresentano una questione di particolare rilevanza da un punto di vista storico, molto spesso ci si chiede infatti come effettivamente sia nata l’idea di adottare tale modalità di cottura. L’origine del barbecue si riscontra per la prima volta nella cucina caraibica, quest’ultima fù successivamente esportata a nord dai conquistadores spagnoli. Grazie a tale esportazione la modalità di cottura relativa al barbecue ha subito un evoluzione grazie al contatto con la cultura e i sapori presenti nelle principali cucine europee.

Per quanto concerne il profilo storico relativo alla nascita del barbecue, occorre fare riferimento ai viaggi di Cristoforo Colombo. Al suo arrivo in America ed in particolare nella zona dei Caraibi Cristoforo Colombo incontrò le popolazioni indigene che abitavano il territorio.

Colombo si accorse della particolare modalità di cottura della carne impiegata dagli indigeni i quali cuocevano la carne attraverso l’utilizzo di una apposita stuoia realizzata in legna la quale veniva posta in modo distante dal terreno al di sopra del fuoco.

La suddetta stuoia rappresentava un ruolo chiave nella cottura della carne in quanto quest’ultima permetteva di cuocere la carne in modo ottimale e distante dal terreno.
Ciò permetteva di evitare possibili contaminazioni della carne determinate da animali e allo stesso tempo il fumo prodotto dalla carne permetteva di allontanare gli insetti.

Gli indigeni adottavano tale tecnica di cottura della carne la quale era da loro definita con il termina baa-bu-kan.
Come detto in precedenza in seguito alla conquista di tali territori tale tecnica di cottura fù esportata e giunse sino agli indiani d’America i quali pur non cambiando nulla rispetto al procedimento di cottura della carne rinominarono la tecnica in questione con il termine barbacoa.

Tale tecnica si diffuse nel corso del tempo sino a giungere nelle zone più profonde dell’America ed anche in Europa nella quale tale quest’ultima fu accolta con particolare entusiasmo. Il termine barbecue fu appunto coniato in Europa, nella quale inoltre la tecnica di cottura fù modificata attraverso l’utilizzo di appositi parallelepipedi in muratura.
Grazie alla sua praticità e alla possibilità di cuocere in modo ottimale qualunque tipologie e taglio di carne tale tecnica si diffuse velocemente in tutta Europa.

Il barbecue: curiosità relativa a tale tecnica di cottura

Una delle principali curiosità è rappresentata dal termine barbecue, ebbene ci si chiede se la pronuncia corretta sia bàrbecue o barbecü.
La suddetta questione si configura i ragione del fatto che numerosi stati presenti in America originariamente erano sotto il dominio delle colonie francesi le quali adottavano il termine barbecü. Vi erano tuttavia ulteriori stati in America che erano controllati dalle colonie britanniche le quali invece impiegavano il termine bàrbecue. In sostanza gli inglesi ed i francesi impiegavano un termine ed una fonetica differente per fare riferimento al barbecue. Attualmente il termine barbecü originariamente impiegato dai francesi è tendenzialmente scomparso.
Un’ulteriore curiosità relativa al barbecue riguarda il primo kettle bbq il quale nacque nel 1952 nella città di Chicago grazie a George Stephen il quale all’epoca era un dipendente di un impresa che si occupava della realizzazione di oggetti nautici.

Al fine di evitare che la carne esposta nel braciere aperto potesse essere contaminata dal vento o dalla cenere George Stephen impiegò con successo una boa di segnalazione le quali presentavano due semisfere realizzate in metallo. George Stephen impiegò in modo ottimale una semisfera come braciere ed un altra come coperchio al fine di evitare eventuali contaminazioni della carne. La suddetta idea rivoluzionò in modo straordinario la tecnica di cottura del barbecue e il modo di cuocere la carne.

L’idea di impiegare dei coperchi in metallo permise infatti di ottenere un livello di calore omogeneo grazie al quale è possibile conseguire una cottura in modo ottimale della carne incrementandone il sapore.
Questa idea spinse Stephen a registrare il proprio marchio e a mettere in commercio il primo barbecue ispirato alla sua idea e al suo prototipo.

Prodotti Correlati

Iscriviti alla nostra newsletter